Serie C – 8^ giornata - - PLAYASTI ASD

Vai ai contenuti

Menu principale:

Serie C – 8^ giornata

Pubblicato da in News ·
Dedalus – Piemonte Playasti: Caretto C. 3(capitano), Graziano G. 2, Molino S. 4, Fasano F. 5,  Debilio C. 6, Brignolo C. 7, Prandi B. 8,  Centofanti G. 9, Centofanti L. 11 (libero), Sodano B. 13, Fasano A. 14, Ghiazza L. 15 (libero).

Indisponibile: Ivaldi G.

1° allenatore: Balzo C.

2° allenatori: Calati A.

Ottava giornata, il Playasti si trasferisce a Chieri per affrontare il Fenera nello splendido teatro del Palamaddalene. Reduci dalla bella prestazione casalinga contro la prima in classifica, Caretto e compagne sono chiamate alla conferma in trasferta.

Coach Balzo comincia con  Centofanti G.  in regia, Fasano F. opposto, Caretto e Debilio attaccanti di palla alta, Sodano e Molino centrali e Centofanti L. libero.

Comincia il primo set, le due squadre si affrontano alla pari fino a quasi la metà del primo parziale, poi una serie di errori in battuta delle astigiane produce il devastante duplice effetto negativo di concedere punti gratuiti alle avversarie e di ridurre, gioco forza, la pressione sulla ricezione delle padrone di casa. Libere da questo fondamentale, il Fenera si dimostra un’ottima squadra in attacco, sicuramente più forte della posizione occupata in classifica. Il set si conclude mestamente per i colori Playasti.

Il secondo set comincia sulla falsa riga del primo, con le ragazze di Balzo sempre ad inseguire. Quando la situazione sembra irrecuperabile anche in questo secondo parziale con 3 set point a disposizione delle chieresi (24-21), la disperazione spinge le ospiti ad osare in battuta mettendo a nudo uno dei pochi limiti delle padrone di casa, la ricezione. Non ricevendo più la palla sulla testa il palleggio del Fenera non riesce più a spiazzare il muro astigiano e l’attacco mette in evidenza qualche difficoltà a tirare con la stessa potenza e precisione di prima. Asti completa la rimonta e vince il secondo parziale.

La strada sembra aperta, la chiave del match sembra trovata … rischiare in battuta e rigiocare con precisione. La giornata no al servizio, cade nel momento peggiore e dopo qualche errore di troppo si ricomincia a mettere la palla alta al centro del campo dando spazio al bel gioco delle ragazze di casa che non si fanno pregare e evidenziano una varietà di colpi in attacco che rende la partita a senso unico, soprattutto quando la sicurezza del risultato e l’entusiasmo del pubblico rende impeccabile anche la fase difensiva. Fenera vince sia il terzo che il quarto set e porta a casa i 3 punti.

Difficile fare considerazioni su questa partita, la voglia di dare tutto in campo, da parte di Caretto e compagne, è innegabile; l’impressione è che a questi livelli rischiare al servizio è imprescindibile per giocarsi la partita alla pari, quindi diventa essenziale abbassare le percentuali di errore anche su battute difficili. Perseverare nell’intensità degli allenamenti e non perdersi d’animo costituiscono le sfide a cui sono chiamate le ragazze di Balzo per le prossime settimane, la sensazione è che la differenza con le squadre avversarie si possa colmare, ma solo con una crescita tecnica che solo il duro allenamento può dare.






Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu