Serie D – playoff girone F – 1^ giornata - - PLAYASTI ASD

Vai ai contenuti

Menu principale:

Serie D – playoff girone F – 1^ giornata

Pubblicato da in News ·



PlayAsti Narconon: Caretto C. 3 (capitano), Vettorello C. 1, Molino S. 4, Fasano F. 5, Ferrante V. 6, Luison A. 8,  Centofanti G. 9, Cavallotto M. 10, Centofanti L. 11 (libero), Ivaldi G. 12, Sodano B. 13, Ghiazza L. 15 (libero).

Indisponibile:  Graziano G. 2, Brignolo C. 7.

1° allenatore: Balzo C.

2° allenatori: Ponzone P.

Comincia l’avventura playoff per il Playasti Narconon e si inizia, al PalaGerbi, contro una seconda classificata (come noi) della regular season: ASD Pallavolo Arona. Le altre due squadre del girone sono il Ser Santena 95, terza classificata del girone B e Crf Centallo Volley, la squadra del gruppo, che lotta per rimanere in serie C, dove si è classificata al 12^ posto e l’unica del lotto per la quale si parla di play out. Passano le prime due, quindi è determinante per le ragazze di Balzo partire bene e mantenere la tradizione positiva che le ha viste quest’anno imbattibili tra le mura amiche.

Sotto gli occhi attenti del pubblico accorso al PalaGerbi, tra cui spiccano i  volti delle due infortunate Graziano Giulia e Brignolo Caterina, sempre pronte a dare una mano alla squadra, prima in campo ed ora purtroppo dagli spalti, coach Balzo schiera Ivaldi  in regia, Fasano opposto, Caretto (capitano) e Ferrante  attaccanti di palla alta, Sodano e Molino centrali e Centofanti L. libero.

Si parte e si capisce subito che Caretto e compagne sono concentrate e determinate, che come ci hanno dimostrato più volte quest’anno, equivale ad essere imbattibli. Il capitano passa tra le maglie del muro avversario come un coltello nel burro, ma questo è abbastanza la norma per la nostra Chiara.  Le altre due bande Ferrante e Fasano, passano con continuità in modo diverso, Fasano con una forza devastante e Ferrante  con un’alternanza di colpi da enciclopedia della pallavolo (veloce in anticipo sul muro, mani fuori, pallonetto in tre, pallonetto spinto in due e chi più ne ha più ne metta), sembra giocare con le avversarie come il gatto con il topo: migliore prestazione dell’anno per Veronica,  finalmente totalmente recuperata dopo l’infortuno. Ivaldi distribuisce il gioco con diligenza, anche se l’andamento della partita non le richiede la solita genialità. Al centro, grazie anche ad una ottima ricezione  Molino e Sodano così come Cavallotto, quando subentrata, non sbagliano gli attacchi che inesorabilmente diventano punti ed edificano una diga (più che un muro) insormontabile per le giocatrici avversarie, che hanno scelto la squadra sbagliata per giocare con la palla attaccata alla rete. Centofanti L comincia la partita a mille, correndo da una parte all’altra del campo come un fulmine ed avendo incontri ravvicinati del solito tipo non solo con il pavimento, ma stavolta anche con la panchina, ma guai a chiederle, anche con 15 punti di vantaggio, di lasciar perdere. Ottimi gli ingressi di Luison e Centofanti G che hanno contribuito a mantenere basso il punteggio delle avversarie. Giovani talenti crescono, le nostre ragazze classe 2002 Ghiazza e Vettorello accumulano esperienza ed intanto contribuiscono alle vittorie in serie D.

Coach Balzo a fine gara è visibilmente soddisfatto delle sue ragazze, ma sa che non c’è tempo per compiacersi di se stessi, mercoledì c’è la seconda partita di questi playoff e noi abbiamo imparato che la vittoria che conta è sempre la prossima e vincere le battaglie è importante ma solo se serve a vincere la guerra.



Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu