Serie D – playoff girone F – 2^ giornata - - PLAYASTI ASD

Vai ai contenuti

Menu principale:

Serie D – playoff girone F – 2^ giornata

Pubblicato da in News ·


PlayAsti Narconon: Caretto C. 3 (capitano), Vettorello C. 1, Graziano G. 2, Molino S. 4, Fasano F. 5, Ferrante V. 6, Luison A. 8,  Centofanti G. 9, Cavallotto M. 10, Centofanti L. 11 (libero), Ivaldi G. 12, Sodano B. 13, Ghiazza L. 15 (libero).

Indisponibile: Brignolo C. 7

1° allenatore: Balzo C.

2° allenatori: Ponzone P.

Seconda giornata di playoff e siamo già alla prova decisiva, si affrontano al PalaGerbi le due squadre vincitrici al primo turno, Playasti che ha battuto Pallavolo Arona e Ser Santena 95 che ha battuto al tie-break il Centallo Volley. Quindi a conti fatti la squadra astigiana è l’unica che, vincendo 3-0 o 3-1 può realizzare il passaggio di categoria con un turno di anticipo. Il palasport è pieno ed il clima è caldo, ma nessuno osa nominare la terza lettera dell’alfabeto.

Tifo intenso per tutte e due le squadre che sono consapevoli della posta in palio, ma quando parte il grido “Asti, Asti” le mura rimbombano ed il palazzetto acquisisce le fattezze del quattordicesimo giocatore in campo per il Playasti. Già nelle fasi di riscaldamento Caretto e compagne danno la sensazione di essere tranquille e convinte delle loro possibilità. Gli arbitri Giusto Roberto e Danza Denise fanno il loro ingresso e cominciano il protocollo di gara … l’eccitazione cresce visibilmente e con l’approssimarsi dell’inizio della partita anche gli spalti diventano sempre più ricolmi. È il momento per coach Balzo di sciogliere le ultime riserve e dare all’arbitro la formazione che comincerà questa seconda partita di playoff: Ivaldi  in regia, Fasano opposto, Caretto (capitano) e Ferrante  attaccanti di palla alta, Sodano e Molino centrali e Centofanti L. libero.

Comincia la partita e già da subito si capisce che le ragazze di Balzo vogliono sognare, ma stavolta hanno capito che bisogna farlo tenendo gli occhi ben aperti ed il cervello acceso. La palla veleggia nel campo delle padrone di casa a grande velocità con traiettorie che evidenziano la bravura tattica e la cura nella preparazione della partita da parte dello staff tecnico guidato dal 1^ allenatore Christian Balzo e dai vice Pit Ponzone e Andrea Calati. Il playasti inserisce il file “partita da vincere a tutti i costi” ed a questo punto al PalaGerbi si vede una pallavolo di alto livello, una pallavolo da serie C. Ser Santena ce la mette tutta e la partita è entusiasmante, poi però Caretto e compagne danno il meglio in tutti i fondamentali, ma soprattutto sono grintose senza essere tese, mettono la freccia e segnano a referto dei parziali che probabilmente non tengono conto, in modo così eclatante, delle differenze tecniche in campo e sulla carta. La parte finale del terzo set è una passerella, qualcuno con grande circospezione comincia a portare a bordo campo lo scatolone con le maglie celebrative, tenuto gelosamente nascosto, per tutte le scaramanzie del mondo, ma sul 24/15, anche il concentratissimo Balzo, che fin a quel momento non voleva neanche ipotizzare che qualcuno dello staff e delle giocatrici potesse pensare che fosse fatta, lascia andare un piccolo sorriso, quasi un ghigno, supportato da un accenno ad un mini-gavettone … tutti hanno pensato allora è vero, sta succedendo … ancora un punto, un piccolo punto ed è fatta. Tutti i telefonini del pubblico marcato playasti puntano in modalità video il campo. Santena batte corto …ma come potevano pensare di sorprendere disattente le astigiane che aspettavano questo momento da un anno, Laura arriva sulla palla talmente presto che quasi la supera e rischia di finire nell’altro campo, ma poco conta la rice è perfetta, Giorgia ha tutte le opzioni del mondo, Veronica davanti, Federica dietro, Chiara in seconda linea, lei lo sa, ma sa che il Santena lo sa e mette la palla di seconda di la, piano, ma proprio piano, quasi a voler far godere a tutti il momento, un rallenty di gioia che esplode in un urlo incontenibile … Serie C, serie C.

Girotondo al centro del campo, allenatori e dirigenti vestiti sotto la doccia … la gioia è incontenibile, in 4 stagioni della società ed in tre di coach Balzo due promozioni, due anni fa dalla prima divisione alla serie D e quest’anno il salto in serie C. Quest’anno un girone di andata senza macchia, punteggio pieno, nonostante gli infortuni di Ferrante, poi di Graziano, poi di Ivaldi ed infine di Brignolo … eppure nonostante tutto regular season conclusa a pari punti con la prima ed accesso ai playoff per la differenza di un set. Playoff giocati alla perfezione, sei set vinti, nessuno perso, passaggio in serie C con un turno di anticipo. Il gruppo ha dato un senso compiuto alla parola SQUADRA, tutti hanno fatto al meglio la loro parte: genitori, società, dirigenti, tifosi (entusiasmante la costante presenza sugli spalti del PalaGerbi delle giocatrici delle categorie giovanili) e soprattutto lo staff tecnico guidato dal mitico Christian Balzo coadiuvato da Piermatteo (Pit) Ponzone e Andrea Calati e le ragazze del Playasti alle quali va il nostro incodizionato applauso:

Capitano Chiara Caretto  (ala)
ed in rigoroso ordine alfabetico tutte ugualmente importanti per la vittoria finale
Caterina Brignolo (opposto)
Martina Cavallotto (centro)
Giulia Centofanti (palleggio)
Laura Centofanti (libero)
Federica Fasano (ala/opposto)
Veronica Ferrante (ala)
Lucia Ghiazza (libero)
Giulia Graziano (ala)
Giorgia Ivaldi (palleggio)
Adele Luison (opposto)
Silvia Molino (centro)
Barbara Sodano (centro)
Carola Vettorello (ala)

GIOCATRICI DI SERIE C!!!









Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu