Serie C – 1^ giornata - - PLAYASTI ASD

Vai ai contenuti

Menu principale:

Serie C – 1^ giornata

Pubblicato da in News ·
Dedalus – Piemonte Playasti: Caretto C. 3 (capitano), Prandi B. 1, Graziano G. 2, Molino S. 4, Fasano F. 5, Debilio C. 6,  Brignolo C. 7, Centofanti G. 9, Centofanti L. 11 (libero), Ivaldi G. 12, Sodano B. 13, Ghiazza L. 15 (libero), Fasano A. 18.

Indisponibile: nessuno

1° allenatore: Balzo C.

2° allenatori: Calati A.

Esordio nella massima serie regionale per il Playasti, quest’anno griffato Dedalus – Piemonte. Si comincia tra le mura amiche del Palagerbi, cosa non da poco considerando che l’anno scorso il fattore campo ha significato vittoria sicura in serie D ed ha contribuito in modo determinante alla promozione per la squadra allenata da Christian Balzo. La squadra di Asti ha mantenuto la sua giovane fisionomia, sostituendo alcune atlete, che hanno contribuito al passaggio di serie, con il neo acquisto Chiara Debilio, forte ala classe ’99 ed inserendo nella rosa della prima squadra alcune giovani talentuose ragazze delle categorie giovanili, oggi è il turno di Arianna Fasano, centrale classe 2003 e Beatrice Prandi, palleggio del 2002. La guida tecnica è affidata a Christian Balzo coadiuvato da Andrea Calati. Preparatore atletico e fisioterapista Michele Gandolfo. Medico sociale e team manager Paolo Centofanti. Team manager Piermatteo Ponzone. Refertista Silvia Balbo. Che i giochi abbiano inizio e buon divertimento a tutti.

Per la prima formazione della stagione coach Balzo deve fare i conti con i vari infortuni o approssimativi rientri e parte con Ivaldi  in regia, Brignolo opposto, Graziano e Debilio attaccanti di palla alta, Sodano e Molino centrali e Centofanti L. libero.

I primi due set non hanno storia e permettono l’esordio della giovane Fasano A. che chiude un set con un ace e da la possibilità all’allenatore astigiano di testare alcune variabili, sia fisiche, come il ginocchio del capitano Chiara Caretto, che tattiche, come il doppio cambio palleggio/opposto con l’ingresso dell’alzatrice Giulia Centofanti e dell’opposto Federica Fasano in luogo rispettivamente di Caterina Brignolo e Giorgia Ivaldi.

Il terzo parziale, almeno nel punteggio, risulta un po’ più equilibrato, ma il set mai in discussione non priva lo staff tecnico della possibilità di far vedere in campo la giovane Beatrice Prandi in regia. Discorso a parte merita Lucia Ghiazza, che pur essendo una classe 2002, é ormai una veterana della squadra, ha partecipato attivamente alla promozione in serie C ed il suo ingresso in campo nella massima serie regionale, in sostituzione di Laura Centofanti, passa quasi inosservato e scontato, ma certifica in modo definitivo il talento del giovane libero targato Playasti.

La sorte ci ha regalato un esordio morbido nella massima serie piemontese, le ragazze di Balzo e Calati hanno accettato ringraziando sul campo con un netto 3-0, pur consapevoli che impegni molto più gravosi si presenteranno sul cammino. La giovane età, il talento e la guida tecnica ci impediscono di porre limiti alle possibilità di questa squadra che é tutta da scoprire, nulla è precluso e la volontà di migliorarsi partita dopo partita, allenamento dopo allenamento diranno dove si può arrivare. Pronti a sfogliare di volta in volta le pagine del nuovo libro Playasti e speranzosi nel lieto fine auguriamo a tutti una grandissima stagione di pallavolo.





Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu