Gran successo per “Io mi alleno in piazza”

Con la straordinaria partecipazione di Mauro Berruto la campagna “Io mi alleno in piazza” lanciata dal PlayAsti ha preso il volo giovedì 8 ottobre. Nel centro cittadino di Asti, una delle troppe città italiane in cui le palestre purtroppo non sono ancora a disposizione delle società sportive, è stata allestita la presentazione della manifestazione. Berruto, annunciato dalla dirigenza della società biancoblu che ha lanciato il grido di aiuto, ha spiegato molto chiaramente la situazione odierna, analizzando le terribili problematiche che si dovrebbero affrontare se il problema non venisse risolto. “Stiamo rischiando di perdere una generazione di sportivi e le ricadute sul sistema sanitario sarebbero catastrofiche” spiega il filosofo di Torino, coach della Nazionale italiana di pallavolo dal 2010 al 2015. Non soltanto esposizione dei problemi, ma anche possibili soluzioni: “Serve un intervento legislativo che tolga la responsabilità ai dirigenti scolastici dell’uso della palestra e dei problemi derivanti, le palestre sono beni pubblici e devono essere gestite dai Comuni”.

Al termine della presentazione Berruto ha poi condotto, nella piazza principale della città e nel pieno rispetto delle normative anti-Covid stabiliti dalla Fipav e dal Csi, un simbolico allenamento delle ragazze del PlayAsti, ancora impossibilitate ad allenarsi regolarmente in palestra.

L’augurio è che questa iniziativa e le successive che si susseguiranno in altre città possano sensibilizzare gli organi politici e scolastici preposti a una rapida risoluzione del problema.

 

Su Facebook è disponibile una fotogallery.