Club76 PlayAsti ai nastri di partenza della prossima stagione

Il Club76 PlayAsti non è stato fermato neanche dall’emergenza Covid-19. Se l’attività quotidiana in palestra ha dovuto fare i conti con il lockdown, l’operato dello staff biancoblu è proseguito senza interruzioni con gli allenamenti a distanza e  la programmazione della prossima stagione.

Il direttore sportivo della società astigiana Beppe Basso ha fatto un bilancio della passata stagione e vuole lanciare un messaggio di fiducia per il futuro del sodalizio biancoblu: “Siamo soddisfatti della stagione 2019/2020, la prima del progetto Club76 e della collaborazione con il Reale Mutua Fenera Chieri ’76.  I gruppi giovanili sono cresciuti molto, e la scelta di disputare i campionati di  serie B2 e C con compagini giovanissime si è rivelata vincente.  Nonostante la giovane età delle ragazze (molte di loro erano alla loro prima esperienza in categorie di serie regionali e nazionali), sin da subito entrambe le compagini hanno dato battaglia a tutte le avversarie, dimostrandosi all’altezza del compito a loro assegnato. La crescita di tutti i gruppi dava ottime speranze in vista di quello che era il vero traguardo stagionale: arrivare fino in fondo ai campionati giovanili e giocarsi i titoli regionali. Purtroppo i campionati sono stati interrotti prima della loro conclusione naturale, ma la nostra valutazione finale, sia sui risultati ottenuti che sulla qualità tecnica, non può che essere positiva; nell’ultimo periodo tutte  le squadre stavano esprimendo una pallavolo di alto livello e questo ha creato le basi per approcciare con fiducia la prossima stagione”.

Per la stagione 2020/21 l’intero staff tecnico è confermato, a partire dal direttore tecnico Stefano Gay, anima del progetto Club76, giunto alla sua settima stagione ad Asti. Conferme anche per l’allenatore Marco Sinibaldi, alla guida dell’under 19 e per l’allenatrice Silvia Asola, alla guida dell’under 17. Entrambi i gruppi, dopo un anno di rodaggio in cui si sono decisamente ben difesi in serie B2 e in serie C, potranno veramente togliersi grandi soddisfazioni. L’altra presenza importante è quella di Alessio Bellagotti; il coach che al suo esordio ad Asti ha vinto il campionato di serie C, guiderà l’under 15 regionale.

Oltre alle figure tecniche sopra citate, per i gruppi under, conferme per le new entry della scorsa stagione: Raffaella Giachello, Antonino Varano e Debora Sandri, insieme alle figure storiche di Davide Berta, Mirko Zarantonello, Klaive Taylor, Silvia Ravina e Patrizia Giannone saranno ancora biancoblu.

Anche per la prossima stagione il settore minivolley, fiore all’occhiello della nostra società, potrà contare sullo zoccolo duro degli anni passati. Il coordinamento dei 7 centri di minivolley è affidato a Davide Berta, che potrà avvalersi della preziosa collaborazione di Paola Rabellino, Debora Danza, Enrica Viarisio, Elisa Boggero, Marta Vanzetto, Giulia Rosso e Aurora Alessandria.

Il direttore tecnico Stefano Gay illustra le novità per la prossima stagione: “Per prima cosa vorrei ringraziare tutto lo staff tecnico che in questo periodo non ha mai mollato le ragazze, mantenendo un contatto quotidiano attraverso sedute tattiche, allenamenti tecnici in video conference, challenge divertenti e tornei casalinghi. Un grazie va anche ai preparatori atletici Raffaella, Leonardo, Gabriele, Vincenzo che hanno consegnato settimanalmente i programmi personalizzati alle atlete per mantenere lo stato fisico pre-sospensione attività agonistica. L’ immediata e meritata conferma dello staff tecnico ci ha permesso di programmare con anticipo la prossima stagione. Sottotraccia ci siamo mossi per definire come migliorare i nostri gruppi giovanili, alla continua ricerca di prospetti di stampo nazionale, che potessero affiancare i tanti talenti prodotti in casa. A tal fine, sono lieto di annunciare che la parte astigiana del Club76 sarà impegnata nei prossimi anni ad implementare e migliorare il servizio foresteria. La grande novità di quest’anno sarà la creazione di un vero e proprio staff di preparazione atletica e fisica, coordinato da Gianni Rinaldi e Raffaella Giachello. Dietro questa operazione ci sono due finalità: in primis, rendere il lavoro fisico quotidiano qualificato e integrato alle proposte tecnich; al contempo, la nascita di un protocollo di sviluppo atletico–fisico che step by step contribuisca alla formazione di atlete per l’alto livello. Pertanto, ogni gruppo verrà seguito da uno staff formato da due tecnici e un preparatore atletico”.

Oltre all’ under 19-B2, under 17-C e under 15 regionale citate prima, il PlayAsti potrà schierare compagini in tutte le categorie giovanili cercando di valorizzare sia il settore non agonistico che quello pre-agonositico.

Chiudiamo con un messaggio che il nostro presidente Marco Bonino ha voluto rivolgere a tutte le famiglie:

Gentili famiglie, ritengo doveroso e giusto ringraziare tutti: il consiglio direttivo della società, tutti i nostri collaboratori, le nostre atlete e voi famiglie. Questo improvviso e devastante virus ci ha messo in ginocchio, ma abbiamo trovato la forza di resistere e di ripartire con la volontà di ognuno. Ci siamo trovati di fronte a difficoltà veramente consistenti, ma ripartiamo. Cercheremo di fare sempre meglio: siamo già pronti ai nastri di partenza, sicuri che con l’aiuto di tutti andremo avanti e saremo ancora più forti”.