Giovanili: ora si fa sul serio

Primi impegni da “dentro o fuori” affrontati al meglio per le formazioni del Club76.

Il fine settimana è partito giovedì con l’andata dei quarti di finale in U14 Cuneo-Asti. A giocarsi un posto nelle semifinali c’erano le due formazioni biancoblu: il Club76 PlayAsti Sereno Fenera e il Club76 PlayAsti 2007. Alla Brofferio il piacevole derby astigiano ha visto prevalere le ragazze più grandi di coach Alessio Bellagotti e Raffaella Giachello; il match è terminato 3-0 (25-8; 25-16; 25-15), ma anche dal lato delle ragazze di Stefano Gay e Deborah Sandri si è vista una pallavolo di livello. Il 22 febbraio si disputerà il ritorno, con la certezza che un team biancoblu giocherà le semifinali interprovinciali.

Terza sconfitta consecutiva per il Club76 PlayAsti Sereno Fenera nel girone C del campionato di Prima Divisione. Al Giobert, nella serata di venerdì, Pvb Olamef Refrancore si è imposto con un netto 0-3 (19-25; 13-25; 15-25), riscattando il ko dell’andata. Le ragazze di Toni Varano e Deborah Sandri si vedono quindi sorpassate anche dal Pgs El Gall, ma, dopo una pausa, potranno tornare a macinare punti importanti: venerdì 28 febbraio ci sarà infatti la sfida con il New Volley Asti, fanalino di coda.

Ottavo di finale con il brivido alla Brofferio in U16. Il Club76 PlayAsti 2005, opposto al Pgs El Gall nella sfida che valeva l’accesso tra le migliori otto squadre del torneo interprovinciale, non ha interpretato nel migliore dei modi il match. Tuttavia, le ragazze di Alessio Bellagotti e Toni Varano sono riuscite a garantirsi il passaggio di turno, vincendo 3-2 (17-25; 25-23; 22-25; 25-14; 15-11), recuperando per due volte lo svantaggio nel conteggio dei set. Nei quarti di finale incontreranno la vincente tra Libellula Volley Tigers e L’Alba Volley 05/06 Provinciale.

L’accesso ai quarti è significativo anche per un altro motivo: il Club76, nella stagione 2019/2020, è l’unica società presente con due gruppi nelle migliori otto squadre sia in U14 sia in U16. Una soddisfazione, quella di tutto lo staff biancoblu, che sottolinea la qualità e la profondità del movimento: entrambe le squadre composte da atlete di almeno un anno più giovane sono riuscite ad agguantare i quarti di finali nelle rispettive categorie.

Sabato è andato in scena anche il primo match nel girone N di U14. A Bra si è disputata la prima giornata, con il Club76 PlayAsti Assilab che si è dovuto arrendere al Libellula Volley Bears. Le ragazze di Toni Varano e Silvia Ravina hanno ceduto 3-0 (25-22; 25-23; 25-18) facendosi tradire dall’emozione nei finali di set, ma hanno dimostrato di giocarsela alla pari. L’avventura nel girone che assegna i posti in classifica dal 9° al 17° proseguirà sabato 29 febbraio con la sfida con il Volley Centallo.

Domenica sono andati in scena i concentramenti in U13. A Sommariva Perno il Club76 PlayAsti Sereno Fenera ha lasciato soltanto le briciole alle avversarie: prima il Volley Roero, sconfitto 0-3 (3-25; 2-25; 9-25), poi La Pallavolo Libertas Borgo, battuta 3-0 (25-9; 25-8; 25-7) hanno dovuto cedere sotto i colpi delle biancoblu di Stefano Gay e Deborah Sandri (per l’occasione seguite da coach Bellagotti) che ora guidano in solitaria, con 18 punti, la classifica del girone E.

Responso positivo anche dal concentramento astigiano: dopo il netto ko con la capolista L’Alba Volley Mercatò, il Club76 PlayAsti Assilab si è riscattato, imponendosi 0-3 (15-25; 11-25; 10-25) sul Villanova Volley. Le atlete di Mirko Zarantonello e Patty Giannone occupano ora la quinta piazza nel girone D, con 10 punti all’attivo.

Vittoria al tie-break per il Gs Pino Volley nel girone D della Prima Divisione Torino: il gruppo di Aime si è imposto 2-3 (16-25; 20-25; 27-25; 25-20; 13-15) sul Nuncas Finsoft, trovando il dodicesimo successo stagionale.