Sorride il weekend alle giovanili PlayAsti

Riprendono i campionati giovanili dopo la sosta pasquale: Viola ko in fase regionale, splendide Bianca e PlayGallo. Doppio sorriso per la Fucsia, bene anche La Fenice e Gold. Assilab in chiaroscuro, sconfitta per la Bordeaux.

Si è giocato già giovedì 25 aprile in quel di Pinerolo per la prima partita del girone D in fase regionale U13. La Viola è incappata purtroppo in una giornata storta: l’Unionvolley si è imposto 3-0 (25-19; 25-19; 25-22) in una partita a senso unico. Il team di Stefano Gay non è riuscito a replicare quanto di buono fatto a livello interprovinciale, anche per meriti delle padrone di casa. Le biancoblu avranno l’occasione di rifarsi già mercoledì 1° maggio, quando scenderanno in campo a Verbania per affrontare una Vega Occhiali Rosaltiora capace di imporsi 3-1 in trasferta con il Lilliput.

Nella giornata di festa nazionale c’è stato spazio anche per il secondo match in fase regionale per il PlayGallo in U16. A conferma di una supremazia indiscussa, il team che vede impegnate anche quattro atlete astigiane non ha faticato a chiudere con un netto 3-0 (25-21; 25-12; 25-23) la sfida con l’Isil Volley Almese Massi, portandosi così a quota 6 in classifica. Mercoledì 1 maggio, sempre a La Morra, la sfida valida per la terza e ultima giornata con il .bonprix TeamVolley.

Venerdì sera le Gold hanno dovuto cedere 0-3 al Libellula Volley Bra nel campionato U13 Csi, ma si sono immediatamente riscattate il giorno seguente nel derby PlayAsti con la Fucsia. Un match equilibratissimo ha visto prevalere il gruppo di Debora Danza con il punteggio finale di 2-1, a testimonianza di una lotta serratissima condotta con grinta da entrambe le squadre astigiane.

Sabato in U14 la Viola, guidata per l’occasione da Silvia Ravina, si è trovata sotto 0-2 con l’Ubi Banca San Bernardo Cuneo Rossa, squadra più avanti in classifica. Ma la grinta delle giovani del PlayAsti ha permesso una rimonta incredibile, con le ospiti che si sono dovute arrendere sul risultato finale di 3-2 (18-25; 15-25; 25-19; 25-9; 15-11). I due punti conquistati significano sedicesimo posto finale. Aldilà del piazzamento, l’esperienza nel campionato di categoria maggiore è risultata sicuramente più che positiva, regalando a tantissime atlete del PlayAsti la possibilità di confrontarsi con ragazze più grandi.

Grande soddisfazione per quanto fatto dalla Bianca nella giornata di sabato. A Ceva è andato in scena lo scontro al vertice tra le biancoblu e il Libellula Volley Bra nella categoria U12. Il team di Davide Berta, insieme alle braidesi e a L’Alba Volley aveva vinto tutti i 54 set disputati sino a quel momento. Con una grande prestazione corale, frutto di un gioco avanzato che ha spiazzato il Libellula, il PlayAsti si è imposto senza patemi 0-3 (18-25; 13-25; 17-25), confermando così l’imbattibilità in campionato e mostrando per l’ennesima volta i progressi messi a punto quest’anno. Nel pomeriggio la Bianca ha poi demolito 0-3 (0-25; 4-25; 6-25) anche le padrone di casa del Vicoforte Volley Ceva, portandosi così a quota 60 a due concentramenti dal termine. A decidere le sorti del campionato sarà probabilmente l’ultima giornata, quando le astigiane sfideranno l’Alba Volley (19 maggio). Il prossimo impegno è previsto tra le mura amiche il 12 maggio con Savigliano e Centallo.

Nello stesso campionato sorride anche La Fenice, protagonista domenica nel match singolo con Lpm Mondovì. Le piccole di Mirko Zarantonello hanno controllato agevolmente l’incontro, portando a casa 3 punti grazie a un solido 3-0 (25-7; 25-13; 25-7).

La progressione de La Fenice, che ancora una volta si conferma in crescita, porta le biancoblu a soli due punti in classifica dalle compagne di allenamento dell’Assilab, tornate domenica da Grinzane Cavour con 1 punto. Le giovani astigiane, guidate da Patty Giannone e sotto la speciale supervisione del coach della Serie C Alessio Bellagotti, hanno ceduto 3-0 (25-8; 25-19; 25-11) al Volley Cherasco, team più affiatato, e 1-2 (25-22; 14-25; 21-25) al Pgs El Gall, non riuscendo a capitalizzare dopo un buon primo set.

Nulla da fare per la Bordeaux in U16: domenica mattina il gruppo di Silvia Ravina si è arreso non senza combattere al Vbc Dogliani. Alla palestra Brofferio il match si è rivelato equilibrato, specialmente nel primo parziale, ma a spuntarla alla fine è stata la squadra ospite, vincente 0-3 (24-26; 21-25; 20-25). Ultima chance per chiudere con il sorriso domenica 5 maggio a Dronero.

A conferma del buon momento, la Fucsia si è confermata anche domenica a Canelli nella finale per il 17° posto in U13. Opposta alle padrone di casa della Pallavolo Valle Belbo, la compagine di Silvia Ravina ha disputato un match ordinato e senza sbavature. Dopo essersi portate avanti 2-0, le biancoblu hanno concesso il terzo set alla Pvb, ma non hanno poi esitato a chiudere i conti sull’1-3 (19-25; 20-25; 25-22; 21-25).