Giovanili: un gran bel weekend

Fine settimana importante per le squadre giovanili del PlayAsti: grandi soddisfazion in U12 per Bianca, La Fenice e Assilab. Viola ok in U14, ko invece l’Azzurra. Grande lotta per la Bordeaux e en-plein per la Rossa.

Venerdì sera l’Azzurra ha affrontato la trasferta a Savigliano in Prima Divisione Gold con una squadra molto giovane (ben 9 atlete del 2005). Le ragazze, per l’occasione accompagnate da Mirko Zarantonello, hanno giocato una partita pulita e ordinata, ma la fisicità e l’esperienza delle avversarie, che hanno fatto leva su un buon servizio, hanno avuto la meglio. Il match è terminato 3-0 (25-16; 25-15; 25-17) in favore delle padrone di casa, ma le biancoblu potranno rifarsi già lunedì a Cuneo, nella sfida valida per il recupero della quinta giornata.

Torna a sorridere la Viola anche in U14: a Villanova Mondovì le ragazze di Stefano Gay hanno liquidato rapidamente la squadra di casa, offrendo una prestazione solida con tutte le atlete mandate in campo. Con il netto 0-3 (12-25; 10-25; 20-25) le astigiane balzano al quarto posto in classifica, a sole 4 lunghezze dalla vetta.

Sabato alla palestra Brofferio andava in scena la nona giornata dei concentramenti di U12, con due squadre astigiane impegnate. A sfidare la Bianca e La Fenice c’era il Volley Cava. La squadra ospite si è prima dovuta arrendere al gruppo di Davide Berta e Stefano Gay, autore di una prestazione impeccabile che si è conclusa sul 3-0 (25-4; 25-7; 25-9) per poi cedere 1-2 (25-18; 12-25; 12-25) anche al team di Mirko Zarantonello e Patty Giannone, abile a non mollare dopo una partenza sofferta. Le due squadre biancoblu hanno poi dato vita a un entusiasmante derby tutto astigiano. Dopo un primo set a senso unico in favore della Bianca, La Fenice è riuscita a entrare in partita grazie a qualche difesa in più e il match è diventato più equilibrato. Alla fine la Bianca ha avuto la meglio 3-0, confermandosi in vetta al girone.

L’Assilab, chiamata invece in trasferta a Cervere nella giornata di domenica, è riuscita a portare a casa 4 dei 6 punti disponibili: le biancoblu si sono prima imposte 0-3 (20-25; 6-25; 16-25) sulla Pallavolo Libertas Borgo con una prestazione decisamente convincente e poi si sono battute con le padrone di casa. Le piccole astigiane, complice un po’ di stanchezza, si sono arrese 1-2 (25-23; 22-25; 11-25) dopo aver lottato ad armi pari nei primi 2 parziali.

Ritorna a smuovere la classifica la Bordeaux e lo fa con la capolista del girone L del campionato U16. In quel di Saluzzo le ragazze di Silvia Ravina hanno messo in campo gli attributi, riuscendo a lottare palla su palla con il Chiale Expert Volley Saluzzo. Le astigiane hanno sorpreso le avversarie con un primo set di livello, ma poi hanno ceduto nel secondo e nel terzo parziale. Con una splendida reazione d’orgoglio hanno riportato in parità l’incontro per poi arrendersi soltanto sul finale di un tie-break equilibratissimo. Con il risultato finale di 3-2 (20-25; 25-22; 25-16; 22-25; 15-13) le astigiane salgono a 2 punti in classifica.

Domenica è stata la volta anche del secondo impegno regionale per la Rossa in U14. Al Palagerbi le ragazze di Bellagotti si sono trovate di fronte all’UnionVolley, reduce dal ko al tie-break rimediato con il Cus Torino. Il primo set ha visto le padrone di casa lottare punto a punto, pur soffrendo le ficcanti battute avversarie. Le ospiti sono però riuscite a trovare lo spunto vincente nel finale di parziale. Ma le astigiane hanno trovato la chiave di volta nel set successivo: quando la ricezione era precisa, le palleggiatrici biancoblu riuscivano a sfruttare la fisicità e la tecnica delle centrali. In aggiunta, una grande grinta e determinazione in difesa ha permesso alle padrone di casa di portarsi a casa i parziali seguenti, salvo qualche momento buio. Con il 3-1 (23-25; 25-19; 25-16; 25-22) le atlete di Bellagotti sono ancora in testa al girone a punteggio pieno e si giocheranno il primo posto con il Cus Torino il 14 aprile. Le torinesi sono a 5 punti, visto che si sono imposte con un netto 3-0 sull’Igor Volley Trecate.