Prima squadra: entusiasmente successo sul Lasalliano

 

Serie C: il PlayAsti supera il Lasalliano nello scontro diretto e consolida il secondo posto: 3-2 (14-25; 30-28; 25-23; 12-25; 15-5)

Alla ventunesima giornata andava in scena, al Palagerbi, un importante scontro diretto che vedeva le nostre ragazze, seconde in classifica, affrontare le terze della classe, quell’Ascot Lasalliano di Torino che all’andata aveva liquidato le astigiane per 3-1. Un incontro chiave, dunque, in ottica accesso ai play off.

Bellagotti ha da qualche settimana risolto completamente i problemi di infermeria: l’intero roster è quindi completamente disponibile; è tuttavia vero che la stagione è lunga ed un po’ di stanchezza incomincia a farsi sentire. Per questo motivo, come vedremo, ricorrerà spesso a sostituzioni durante il match.

Il sestetto di partenza è quello degli ultimi match: Federica Fasano opposta a Zampis, Arianna Fasano e Soriani al centro, Caretto e Dametto di banda. Sandrone libero.

L’avvio delle biancoblu è però molto complicato; subito sotto, con qualche errore di concentrazione e con la squadra avversaria invece molto sul pezzo. Sul 7-13 Bellagotti, che ha già chiamato i due time-out, prova a dare la scossa facendo il doppio cambio con Ivaldi e Mussa; la musica non cambia ed il parziale va alle ospiti sul 14-25.

Come sempre, il confine tra le difficoltà proprie e la bontà della prestazione delle avversarie è sottile: le nostre palesano un po’ di confusione ma dall’altra parte si evidenzia una continuità di gioco e soprattutto un’organizzazione della fase muro-difesa che rende difficili gli attacchi da posto due e quattro, fattore che sarà abbastanza presente per tutto il match.

Comunque, chi segue le nostre ragazze sa che, dopo un set giocato non ai livelli attesi, arriva normalmente una reazione. E così succede. La partenza del secondo set, con Zampis al palleggio e Mussa opposto, è fulminea: le ragazze in un attimo vanno sul 9-2 grazie anche ai tanti errori avversari. Poi un break negativo riporta il match in equilibrio; Bellagotti sostituisce Zampis con Ivaldi e Mussa con Federica Fasano e l’equilibrio perdura fino al 30-28 messo in terra da Dametto, nell’esaltazione di un PalaGerbi parecchio gremito.

Nel terzo set si parte con Ivaldi in regia; un break negativo iniziale costringe il Playasti a rincorrere per tutta la prima metà del set; sul punteggio di 9-15 parte tuttavia una reazione guidata soprattutto da Soriani (10 punti nel parziale) che porta le ragazze astigiane a raggiungere ed a superare le avversarie sul 19-18. Da quel punto il PlayAsti mantiene il vantaggio e si chiude a 23 ancora con Dametto.

Il quarto set sembra però la fotocopia del primo: Lasalliano concentratissimo e PlayAsti distratto e, a tratti, anche timido. Bellagotti prova tutte le soluzioni possibili, facendo entrare anche Cattaneo, Ghiazza e Quarello ma il gap creatosi in partenza non si riduce e si va al tie break.

Qui invece il comando del gioco passa nuovamente alla squadra di casa, che parte con un filotto di punti grazie alle fast e ai muri di Soriani e trova il match point ancora con Dametto.

Bellagotti è sicuramente contento per il risultato del match “C’è un po’ di rammarico per il fatto che nel primo set non abbiamo fatto quanto ci eravamo detti prima dell’incontro, e non mi spiego come mai nel quarto siamo improvvisamente sparite dal match; grandi complimenti alle ragazze invece per la doppia reazione nel secondo set, soprattutto a metà parziale quando eravamo state raggiunte e superate”

La classifica va interpretata anche alla luce degli altri risultati: infatti se la vittoria casalinga consente al PlayAsti di raggiungere quota 48 punti e di portare a due le lunghezze di vantaggio sul Lasalliano, per contro, il successo del Vbc Savigliano sul campo di Carrù, permette alle saviglianesi di raggiungere quota 45 recuperando, di fatto, un punto sulle astigiane. La Mokaor Vercelli, dal canto suo, liquida agevolmente la Vega occhiali Rosaltiora e consolida la propria leadership.

Il prossimo turno vede le nostre ragazze impegnate a Venaria contro le settime in classifica che, all’andata, avevano costretto il team di Bellagotti al tie break. È necessaria una prova solida, anche al fine di approfittare del fatto che il Lasalliano attende sul proprio parquet la capolista Mokaor.

Tabellino: Caretto 9, Calabrese 1, Cattaneo, Dametto 15, Fasano A. 1, Fasano F. 3, Ghiazza (L2), Ivaldi 1, Mussa, Sandrone (L2), Soriani 26, Zampis 1.

Classifica: Caffè Mokaor Vercelli 51; PlayAsti 48; Ascot Lasalliano 46; Vbc Savigliano 45; Lpm Banca Alpi Marittime 38; Unionvolley 34; San Paolo, Venaria Real Volley 30; Isil Volley Almese Massi 29; Vega Occhiali Rosaltiora 28; Pallavolo Montalto Dora 25; Cantine Rasore Ovada 23; Lilliput 10; Gavi Volley 4.