Il weekend delle giovanili: ecco com’è andata

Fine settimana pieno di impegni in casa PlayAsti. Ancora imbattuta la Bianca, bene Azzurra e La Fenice. Stop per la Bordeaux e la Viola, domenica difficile per La Fenice. Successo il torneo di Minivolley.

Giornata difficile per la Viola in Under 14: il gruppo di Stefano Gay, martoriato dalle assenze, sabato si è dovuto arrendere a Vezza d’Alba 3-1 (25-14; 25-19; 23-25; 25-14). Il Volley Roero è riuscito ad avere la meglio sulle astigiane, giunte in trasferta con 7 ragazze (di cui due della Fucsia).

Non hanno invece inciso le assenze sulla prestazione della Bianca, impegnata sabato nel concentramento di U12. A Borgo San Dalmazzo le biancoblu, accompagnate da Davide Berta, hanno regolato con due solidi 3-0 le padrone di casa e il Volley Marene. Grazie al bottino pieno le astigiane mantengono la testa del girone a punteggio pieno.

Continua il percorso della Gold nel campionato U13 Csi. Le piccole di Debora Danza hanno sfidato Jolly Castagnole e San Cassiano Volley, rimediando due sconfitte con il punteggio di 3-0. Le biancoblu hanno ancora pagato un po’ d’inesperienza, ma per alcuni tratti dei match hanno dimostrato di poter mettere in difficoltà le avversarie con un livello di gioco che si sta gradualmente alzando.

Nulla da fare per la Bordeaux in Under 16. Dopo aver smosso la classifica con il Volley Saluzzo e aver ottenuto il titolo al torneo Jolly Cup di Castagnole Lanze, il gruppo di Silvia Ravina non ha saputo ripetersi domenica contro il Vbc Dogliani. Le padrone di casa hanno avuto la meglio 3-0 (25-17; 25-17; 27-25). Peccato per non essere riuscite a riaprire la partita nel terzo parziale, sfuggito alle biancoblu soltanto ai vantaggi.

Esordio da 2 punti per l’Azzurra nel girone Q in Under 16. Alla palestra Brofferio le astigiane ospitavano il Libellula Volley Bra reduce dal ko con Savigliano. Il sestetto di Bellagotti ha dato vita a una partita molto combattuta: dopo essersi lasciate sfuggire i primi due set, le astigiane hanno rischiato di andare ko, ma il terzo parziale le ha viste spuntarla ai vantaggi. A fare la differenza nella quarta frazione è stato il ritmo devastante delle biancoblu, con le braidesi che hanno dovuto alzare bandiera bianca al tie-break, consegnando il 3-2 (19-25; 22-25; 26-24; 25-12; 25-8) al PlayAsti.

Doppio sorriso per l’Assilab di Mirko Zarantonello. Le giovani atlete astigiane hanno dominato il concentramento casalingo in U12, imponendosi prima con un netto 3-0 sull’Lpm Egea Mondovì Blu e lasciando per strada un solo set con il Centallo Volley, domato 2-1. Si conferma il trend positivo degli ultimi weekend, con le biancoblu in netta fase di ascesa.

Non è andata altrettanto bene a La Fenice che ha rimediato due ko a Canelli. Sia le padrone di casa sia L’Alba Volley hanno messo in difficoltà le piccole di Patty Giannone che non sono riuscite a esprimere il loro miglior gioco contro due team più navigati ma comunque alla portata.

Domenica è stata anche la giornata del torneo di Minivolley a Moncalvo. Il PlayAsti ancora una volta si è reso grande protagonista, con ben più di 100 bambini impegnati nelle categorie White (9 squadre), Green (9) e Red (5). I piccolissimi astigiani hanno colto l’occasione di giocare almeno 6 partite, divertendosi e portando a casa una medaglia di partecipazione.