Serie C corsara a Ovada

 

La Prima Squadra mantiene il ritmo e piega le Cantine Rasore Ovada in trasferta: 1-3 (25-19 21-25 22-25 16-25)

Nella ventesima giornata del girone A del campionato di Serie C il PlayAsti inanella la vittoria numero 17 espugnando l’ostico campo di Ovada e continua la sua corsa in proiezione play-off.

La lunga stagione della serie C Regionale sta imboccando la sua fase finale: dopo la giornata appena trascorsa mancheranno sei incontri alla fine della regular season. È chiaro a tutti, osservando risultati e classifica, che il team astigiano ha nelle sue corde la possibilità per aggiudicarsi uno dei tre pass che garantiscono l’accesso ai playoff; è altrettanto chiaro che, in questa fase della stagione, le distrazioni sono dietro l’angolo e che ogni match, anche con compagini molto distanti in classifica, rappresenta una potenziale trappola.

E’ per questo che Alessio Bellagotti predicava concentrazione prima dell’incontro di Ovada, contro le Cantine Rasore, squadra che occupa l’undicesimo posto in classifica ma che, sul parquet amico, ha reso spesso la vita difficile a compagini che la precedono in classifica, e che, nelle scorse stagioni, ha sempre messo in difficoltà i sestetti astigiani.

Le biancoblu possono contare sulla piena disponibilità del roster: in campo scendono Federica Fasano opposta a Zampis, Calabrese e Soriani al centro, Caretto e Dametto di banda. Sandrone libero.

E in fase di avvio, infatti, le astigiane denotano difficoltà di gioco, non riuscendo a dare continuità alla propria azione e commettendo, soprattutto, moltissimi errori al servizio. Le padrone di casa ringraziano e con una prestazione “normale” mantengono sempre il controllo del set, chiudendo a 19.

La squadra ci ha abituato a qualche black-out, ma, soprattutto ci ha abituato alle reazioni positive. E anche in questo caso la reazione arriva puntuale. Arianna Fasano prende il posto di Calbrese, la percentuale di errori si riduce sensibilmente e, senza strafare, il team di Bellagotti mantiene qualche punto di vantaggio, fino al cambio di campo che avviene sul 25-21.

Il terzo set è per gli amanti del genere thriller: il PlayAsti parte come sa e, senza problemi, si porta sul 16-10. Poi su un’infausta rotazione le ospiti realizzano un parziale di 8-0, superando le avversarie e con un’inerzia a loro favorevole. Nel finale del parziale, tuttavia, le astigiane si riorganizzano al meglio e chiudono a 22, grazie all’incidenza di Soriani, a tre punti consecutivi di Dametto e all’ace di Cattaneo, mandata in campo proprio per sfruttarne il servizio.

Le ovadesi subiscono un pesante contraccolpo e si presentano nel quarto set particolarmente disorientate. Il PlayAsti ne approfitta e, con un gioco fluido chiude agevolmente set e incontro.

Bellagotti commenta soddisfatto l’andamento del match e guarda al futuro: “Adesso testa al Lasalliano, nostro prossimo avversario. Non sarà forse decisivo, ma sicuramente è un incontro molto importante per il prosieguo della stagione.”

In classifica, infatti la capolista Mokaor Vercelli strapazza Unionvolley in trasferta, mentre Lasalliano, che segue di una lunghezza il PlayAsti, piega per 3-1 il VBC Savigliano relegandolo al quarto posto e, soprattutto a quattro lunghezze dalle nostre.

Il prossimo week-end ci regalerà al Palagerbi (sabato 23.03 ore 21) lo scontro tra la seconda e la terza; il coach e le ragazze confidano che il pubblico saprà dare un aiuto come è successo nel match con Vercelli. Il Savigliano è atteso a Carrù, dove l’LPM, quinta in classifica, deve cercare di sparare l’ultima cartuccia per il bersaglio play-off. Percorso più agevole sulla carta, per la Mokaor, che attende sul proprio parquet la Vega Occhiali Rosaltiora di Verbania.

Tabellino: Caretto 15, Calabrese 2, Cattaneo 1, Dametto 16, Fasano A. 2, Fasano F. 1, Ivaldi 1, Mussa, Sandrone (L2), Soriani 16, Zampis 2. N.e.: Ghiazza (L2), Occelli.

Classifica: Caffè Mokaor Vercelli 48; PlayAsti 46; Ascot Lasalliano 45; Vbc Savigliano 42; Lpm Banca Alpi Marittime 38; Unionvolley 31; San Paolo 30; Isil Volley Almese Massi 29; Vega Occhiali Rosaltiora 28; Venaria Real Volley 27; Cantine Rasore Ovada 23; Pallavolo Montalto Dora 22; Lilliput 7; Gavi Volley 4.