Serie C: il successo su UnionVolley significa secondo posto

 

È un PlayAsti da applausi quello che stiamo vedendo in queste settimane in Serie C: sabato è arrivato il quindicesimo successo in campionato nel match a Pinerolo. L’UnionVolley è infatti caduto 1-3 (17-25; 25-19; 20-25; 19-25).

Reduci dall’incoraggiante successo sulla capolista Mokaor Vercelli, le biancoblu hanno approcciato la trasferta consapevoli dei propri mezzi ma anche consce del fatto che il risultato dell’andata (3-0 al Palagerbi) fosse tutto meno che già confermato.

Le padrone di casa, che di recente avevano inanellato due ko con il Montalto e il Lilliput, si sono trovate di fronte un PlayAsti finalmente al completo: coach Bellagotti può quindi mandare in campo in regia Zampis opposta a Federica Fasano, Caretto e Dametto in banda, Soriani e Calabrese al centro e Sandrone libero. Tutta la squadra è a disposizione, con ogni atleta pronta a dare il massimo se chiamata in campo.

Il primo set è a senso unico. L’UnionVolley non la vede mai, mentre la ricezione delle astigiane funziona e tutte le attaccanti servite vanno a terra. Con Caretto in grande spolvero il parziale si chiude sul 25-17.

Sembra di rivedere la partita di sabato scorso, ma nella seconda frazione cambia la musica. Le biancoblu forse sottovalutano il pericolo, mentre le padrone di casa riducono drasticamente il numero di errori e ne approfittano per pareggiare i conti, nonostante i 6 punti firmati da Federica Fasano nel parziale.

Cambiato campo, le astigiane riescono a tirare fuori l’orgoglio e reagiscono, contenendo le avversarie salite di colpi. Il punteggio è serratissimo e si gioca punto a punto, ma poi coach Bellagotti ha l’intuizione vincente: il doppio cambio con l’ingresso di Ivaldi e Occelli risolve il set grazie a una serie micidiale al servizio della nostra regista.

L’equilibrio perdura anche nel quarto parziale, con l’Union che vuole giocarsela e portare il match al quinto. Ma questa volta non c’è bisogno di miracoli: il PlayAsti riesce a fare la differenza nel finale di set e mette a segno il colpo del ko (19-25).

“Ancora una volta gran prestazione di squadra – spiega il coach al termine della trasferta -. Dal tabellino si evince che c’è equilibrio e armonia anche all’interno del team e questo non può che essere un vantaggio. Ora dobbiamo sfruttare questo buon momento, proseguendo la scia positiva”.

I preziosissimi 3 punti conquistati a Pinerolo consentono al PlayAsti di approfittare della sconfitta del Lasalliano (1-3 con Lpm) e di portarsi quindi in seconda piazza, a 2 punti da Vercelli e con una sola lunghezza di vantaggio su Lasalliano e Savigliano.

Sabato prossimo, alle 21, le astigiane ospiteranno al Palagerbi il Rosaltiora di Verbania. Sarà fondamentale evitare passi falsi, visto che anche le dirette avversarie avranno (sulla carta) match abbordabili.

Tabellino: Calabrese 4, Caretto 14, Cattaneo, Dametto 12, Fasano A., Fasano F. 14, Mussa, Quarello, Sandrone (L1), Soriani 13, Zampis 4, Ghiazza(L2), Ivaldi 1, Occelli 1.

Classifica: Caffè Mokaor Vercelli 42; PlayAsti 40; Ascot Lasalliano, Vbc Savigliano 39; Lpm Banca Alpi Marittime 32; UnionVolley 31; San Paolo 29; Venaria Real Volley 26; Vega Occhiali Rosaltiora 25; Isil Volley Almese Massi 24; Cantine Rasore Ovada 23; Pallavolo Montalto Dora 17; Lilliput 7; Gavi Volley 4.