Weekend positivo per le giovanili

Fine settimana denso di impegni per le giovani. Ineccepibili Viola e Rossa, Azzzurra soddisfatta a metà. Splendida Fucsia, Bordeaux e La Fenice sconfitte con onore.

Seconda giornata in fase Gold (girone E) per l’Azzurra, impegnata venerdì nella sfida interna con il Simplast Narzole. Reduci dal ko della settimana precedente, hanno saputo riscattarsi, imponendosi 3-1 (25-15; 24-26; 25-13; 25-19) e offrendo una prestazione, almeno per due set, molto convincente. Da sottolineare la compattezza della giovane squadra: la ricezione precisa ha permesso alle centrali del PlayAsti di essere servite con continuità. Venerdì 1 marzo si gioca a Grinzane Cavour contro il Pgs El Gall, ancora a secco di punti.

Ritorna al successo anche la Viola in Under 14. Le atlete di Stefano Gay, dopo l’uscita agli ottavi di finale, sono ora impegnate nel girone M con altre 9 squadre e continueranno la loro esperienza nel campionato maggiore fino al 27 aprile. La prima avversaria, l’Ubi Banca San Bernardo Cuneo, si è dovuta arrendere con un netto 0-3 (7-25; 16-25; 23-25): il coach è riuscito a mandare in campo tutte le atlete a disposizione. Sabato 2 marzo la prossima sfida, con il Volley Saluzzo.

Obiettivo centrato senza troppi patemi per la Rossa in Under 14. Le ragazze di Bellagotti si sono guadagnate la semifinale del torneo interprovinciale infliggendo un rotondo 3-0 a L’Alba Volley 2006. Nonostante una fase difensiva non del tutto convincente, la differenza in attacco ha permesso alle biancoblu di vincere i quarti di finale senza far entrare in partita le avversarie. Ora in semifinale il PlayAsti se la vedrà con l’LPM Mondovì, che a sorpresa ha sconfitto 3-2 l’Alba Volley.

Trova un mezzo sorriso la Bordeaux in Under 16. Impegnate nel girone L con il Volley Saluzzo, le ragazze di Silvia Ravina sono finalmente entrate in campo consapevoli dei propri mezzi e convinte di poter fare il risultato. Dopo un convincente primo set, le avversarie sono salite di colpi e hanno ribaltato il risultato, portandosi sul 2-1. A questo punto è uscita la grinta e la coesione del gruppo di coach Ravina, abile a riprendere le redini del gioco e allungare la partita al quinto set. Il tie-break, forse lasciato andare un po’ troppo presto, ha concluso il match 2-3 (25-22; 20-25; 20-25; 25-22; 6-15), ma non ha impedito alle biancoblu di portare a casa il primo punto in classifica al termine di una battaglia di più di due ore.

Termina ai quarti di finale l’avventura dell’Azzurra in U16. Le astigiane si sono dovute arrendere, non senza lottare, sul campo dell’Alba Volley 2004, vincitore 3-0 (25-22; 25-18; 25-21). Non è bastato l’atteggiamento combattivo delle biancoblu che purtroppo hanno ceduto alle padrone di casa anche nel terzo set, quando si sono trovate in vantaggio 10 a 5.

Weekend di concentramenti U13.

Splendida performance offerta dalla Fucsia in quel di Cuneo nell’ultima giornata del girone D. Il pomeriggio è iniziato con un convincente 3-0 (25-9; 25-11; 25-14) sul Villanova Volley Bam: le astigiane hanno messo in campo la grinta giusta che le ha permesso di non lasciare scampo alle avversarie. Più tardi se la sono dovuta vedere con il San Bernardo Cuneo, gruppo formato da atlete con qualità fisiche impressionanti. Ma il team di Silvia Ravina ha ancora una volta dato il meglio di sé, scendendo in campo con la voglia di giocarsela e mostrando tutti i miglioramenti tecnici e tattici. Il 3-0 finale in favore delle padrone di casa è anche dovuto alla stanchezza delle biancoblu.

Ad Asti invece sfida tra Viola, La Fenice e Vbc Dogliani. Alla Brofferio le danze si sono aperte con il match tra le piccole astigiane e le viaggianti, vinto dal Dogliani 0-3. Le astigiane, dimezzate dall’influenza, hanno provato a combattere ma non è bastato per portare a casa un punto. Senza problemi invece la Viola, impostasi 3-0 in un match senza storia. Il pomeriggio si è concluso con il derby biancoblu che ha permesso alle ragazze di Stefano Gay e Davide Berta di portarsi in solitaria in vetta alla classifica (con una partita in più). 3-0 (25-8; 25-3; 25-8) il risultato finale.